Khon Khaen durante il Songkran

In un caldo aprile del 2005 ero a Khon Khaen con amici per unirmi alla festività thailandese di metà aprile (il mese più caldo dell’anno) una festa chiamata Songkran.

Khon Kaen si trova nell’altopiano Khorat, nel cuore della zona rurale della Thailandia chiamata Isa. Si tratta tuttavia di un capoluogo abbastanza importante  per l’educazione, le istituzioni finanziarie, gli uffici governativi ed i trasporti.
Al centro dell’altopiano orientale ad aprile le temperature sono decisamente elevate, costantemente sopra i 30 gradi, il pieno dell’estate thailandese.

Durante questa festività tutta la nazione si ferma, per quasi una settimana, in un insieme di natale e capodanno, le persone tornano in famiglia, raggiungono i parenti, si riuniscono e passano il tempo a bere birra, ballare, cantare, giocando con l’acqua.

Foto gallery: Khon Khaen durante il Songkran

Vagano per le strade con contenitori d’acqua o pistole ad acqua, si posizionano ai lati delle strade con un tubo da giardino e si inzuppano l’un l’altro, passanti inclusi, stranieri inclusi, nessuno si salva.

In questi ultimi anni in Thailandia ho trascorso il Songkran a Saraburi, Bangkok, ChiangMai, e mai sono uscito asciutto o sobrio, ed è sempre stato molto divertente.

Il Songkran era tradizionalmente un momento per visitare e rendere omaggio agli anziani, ai familiari, gli amici e ai vicini; un tempo in cui riappacificarsi e purificarsi usando il colore bianco sotto forma di polvere di gessetti.

Oltre al lancio dell’acqua, le persone che celebrano il Songkran vanno a visitare i monasteri buddisti per pregare e offrire cibo ai monaci. Si puliscono e si purificano le immagini del Buddha nei monasteri e nei piccoli santuari domestici. Vengono lavate versando delicatamente acqua mescolata con una fragranze profumate, si ritiene che fare questo porti fortuna e prosperità per il nuovo anno lunare.
Songkran è quindi un momento di riconciliazione ma anche di pulizia e rinnovo, oltre a lavare le immagini del Buddha infatti molti thailandesi approfittano dell’occasione per fare una pulizia approfondita della loro casa.

Oggi sovente si esagera e gettare secchi d’acqua su chi viaggia in motorino non finisce sempre in risate, troppa enfasi viene data al divertimento piuttosto che sugli aspetti spirituali e religiosi della festività. Negli ultimi anni ci sono stati molti appelli per moderare la festa cercando di evitare le centinaia di incidenti mortali che ogni anno si ripetono sulle strade.

Lascia un commento

Seguimi sui social networks

linkedin twitter pinterest flickr 500px

Condividi queste immagini

- I campi contrassegnati con * sono richiesti ma il vostro indirizzo email non sarà pubblicato in nessun caso.
- Per ricevere gli avvisi in merito al commento non dimenticate di usare le checkbox!

    Potrebbero interessarti anche queste foto...