Riomaggiore e le Cinque Terre

Il mio amore per il mare, le Cinque Terre una opportunità di visitare Riomaggiore una città della Liguria che non avevo mai visto, un ottima possibilità per nuove foto.

Si tratta di un tratto di costa della riviera ligure di levante nel quale si trovano cinque comuni, da ovest verso est: Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola, Riomaggiore.

Dal 1997 l’insieme di questi comuni, le cosiddette Cinque Terre fanno parte della lista dei Patrimoni dell’umanità dell’Unesco in quanto si tratta di un paesaggio di valore eccezionale che rappresenta l’armoniosa interazione tra l’uomo e la natura per realizzare un paesaggio che manifesta un modo di vita tradizionale e millenari.

Foto gallery: immagini di Riomaggiore e delle Cinque Terre

Come vedrete dalle foto mi sono soffermato per lo più a visitare Riomaggiore davvero un bellissimo paesino ligure, con un sacco di spunti per raccogliere immagini.

Le Cinque Terre sono considerate una delle più suggestive attrattive costiere italiane per il loro contesto aspro e accidentato, addolcito dalla costruzione di terrazzamenti che calano verso il mare con forti pendenze; nei punti in cui il mare si insinua nella terra sorgono i borghi, snodati, a seguire la naturale forma delle colline.

Nel 1998 il Ministero dell’Ambiente ha istituito l’Area marina protetta Cinque Terre per la protezione ambientale, la tutela e la valorizzazione delle risorse biologiche.
Nel 1999 è stato poi istituito il Parco Nazionale delle Cinque Terre per la conservazione degli equilibri ecologici, la tutela del paesaggio e la salvaguardia dei valori antropologici.

Si tratta davvero di un posto stupendo, anche se la pressione delle migliaia di turisti che lo visitano ogni giorno non è cosa da poco. Ha trasformato la vita ed i ritmi antichi della gente che ci vive in una frenetica corsa al business.

Vi sono due sentieri che permettono di arrivare ai vari paesi, un’antica mulattiera lungo lo spartiacque in alto sulle colline oppure il famoso sentiero che unisce Levanto a Porto Venere attraversando tutti quanti i borghi delle Cinque Terre lungo la costa, il sentiero viene chiamato via dell’Amore tra Riomaggiore e Manarola.

Davvero le possibilità per fare scatti interessanti ed ottenere delle belle foto qui alle Cinque Terre davvero non mancano, si spazia dai dettagli dei borghi, ai colori dei muri, alle scogliere a picco sul mare, alle geometrie delle rocce incastrate con le costruzioni dell’uomo.

L’uomo ha modellato il territorio delle Cinque Terre costruendo terrazzamenti sui declivi a mare, per sfruttare per quanto possibile i terreni posti in forte pendenza verso il mare, ne ha fatto così uno dei più caratteristici della Liguria.

Ma qual’è la storia di questi luoghi così particolari?  Le prime testimonianze della presenza umana nelle Cinque Terre risalgono addirittura al Paleolitico, sono stati persino trovati dei menhir nella zona di Campiglia Tramonti.

Le cronache romane testimoniano come le tribù liguri rappresentarono un forte ostacolo alla romanizzazione del territorio, nessun reperto dimostra ancora origine romana dei borghi delle Cinque Terre come li conosciamo oggi è probabile la presenza di avamposti per il cambio dei cavalli lungo la via litoranea.

Il primo documento che nomina le Cinque Terre risale al 1056, rogato a Monterosso, un lascito del marchese ai monasteri di Santa Maria e di San Venerio; quando poi il territorio delle Cinque Terre fu infine inserito tra i possedimenti genovesi, esso seguì la storia della Repubblica ligure.

Lascia un commento

Seguimi sui social networks

linkedin twitter pinterest flickr 500px

Condividi queste immagini

- I campi contrassegnati con * sono richiesti ma il vostro indirizzo email non sarà pubblicato in nessun caso.
- Per ricevere gli avvisi in merito al commento non dimenticate di usare le checkbox!

Potrebbero interessarti anche queste foto...