Torino nera, Piazza Statuto e la fontana del Frejus

Questa sarà una serie di foto di Torino decisamente particolare ed insolita, ho deciso di scattare delle foto alla Fontana del Frejus situata in Piazza Statuto a Torino.
La luce non era forse delle migliori, forse troppo diffusa, ma utile per le foto a delle statue ed alcuni scatti non sono venuti male.

Una luce più forte con ombre scure a bianchi cangianti avrebbe dato meno chiarezza alle sculture. siamo quindi in presenza di una luce neutra, utile allo scopo.
La scultura che adorna la fontana fu ideata dal Conte Marcello Panissera per ricordare l’inaugurazione del traforo del Frejus nel lontano 1879.

Foto gallery: immagini di Torino nera, Piazza Statuto e la fontana del Frejus

L’opera in se la Fontana del Frejus consiste in una piramide di enormi massi, provenienti proprio dallo scavo del traforo, sovrastati da un Genio alato che domina sulle diverse statue marmoree dei Titani abbattuti.
Ad una prima lettura sta a simboleggiare il trionfo della ragione sulla forza selvaggia e animale.

Questa parte di Torino, Piazza Statuto, si trova a occidente della città, dove tramonta il sole, dove inizia la tenebra e l’oscurità, e non è che sia proprio un luogo felice.
La storia del luogo è ricca di aneddoti che andrò ora a ripescare.

In epoca romana, non distante dalla piazza venivano crocefissi i condannati e tumulati i defunti in una necropoli, nel 1865 la piazza fu sede della ghigliottina.
Nel settembre 1865, alla vigilia del trasferimento della capitale da Torino a Firenze, la piazza fu teatro di violenti scontri tra gli oppositori del trasferimento ed il Regio Esercito, che li represse duramente facendo molte vittime fra i manifestanti.

Durante la seconda guerra mondiale fu pesantemente bombardata dagli Americani.

Che ci si creda o no sicuramente la malasorte è di zona, l’incendio del Cinema Statuto un cosiddetto cinema di seconda visione, economico e poco attrezzato, dove la notte del 13 febbraio 1983 provocò infatti la morte di ben 64 persone rimaste intrappolate a causa delle uscite di sicurezza chiuse.
Fortunatamente quella tragedia torinese diede il via ad una revisione completa della normativa italiana in materia di sicurezza contro gli incendi nei locali pubblici.
Come spesso accade si chiudono sempre le stalle dopo che i buoi sono scappati.

Questi eventi passati e non hanno consolidato il fatto che Piazza Statuto sia in qualche modo una piazza maledetta, e che qui sia situato uno dei vertici del triangolo il della magia nera (gli altri due sarebbero a Londra e San Francisco).
In sintesi questo posto è indicato da molti esoteristi ed esperti del settore come il cuore nero della città, e non solo, il Genio alato che sovrasta la piramide sarebbe in realtà addirittura Lucifero, l’angelo più bello, l’angelo caduto.

Dall’aiuola centrale della fontana si accede alla sala di comando dell’intero sistema fognario della città ma la la leggenda dice che si trovi anche una porta d’entrata per l’inferno.
Uno dei tanti miti torinesi, e durante il periodo delle Olimpiadi Invernali, Usa Today, ha citato la Piazza Statuto in un articolo dedicato a Torino ed al suo lato oscuro.

Lascia un commento

Seguimi sui social networks

linkedin facebook pinterest instagram

Condividi queste immagini

- I campi contrassegnati con * sono richiesti ma il vostro indirizzo email non sarà pubblicato in nessun caso.
- Per ricevere gli avvisi in merito al commento non dimenticate di usare le checkbox!

  • Bella la descrizione e le foto alcuni particolari molto interessanti

    Essendo la tua Torino reputata citta’ esoterica e demoniaca non poteva essere che cosi’ 😉

    Bravo dany 😉

  • in effetti il cielo e’ bruciato ma nella 4 e5 non sta male anche se il soggetto e’ un po’ in ombra alcune mancano di nitidezza quello che pero’ bisogna rivedere sono i palazzi cadenti del penultimo scatto perdonami ma a mio avviso e’ una cosa che proprio non si puo’ guardare.

  • concordo pienamente con chi mi ha preceduto sulla possibilita’ di fare del bianco e nero….bel lavoro cmq…interessantissime le informazioni sul luogo…. mi piacerebbe molto fare qualche scatto li…magari se passero’ da torino un giorno…. 😉

  • Interessante anche per le notizie storiche che ci hai fornito e che contestualizzano meglio gli scatti.

    Peccato per il cielo bianchiccio: a questo punto oserei una trasformazione B/N.

    Eliminerei la foto riflessa nell’acqua: trovo che non si integri nella scultoreità dei precedenti scatti e, a mio parere, non aggiunge nulla alla serie.

Leggi tutti i commenti

Potrebbero interessarti anche queste foto...